Diari di Viaggio – Segni e Colori che Raccontano il Mondo


Giunta alla sesta edizione la Manifestazione Internazionale sul taccuino di viaggio, arricchisce ancora una volta Ferrara con i suoi colori provenienti da tutto il mondo.

Ma che cos’è “Diari di Viaggio Festival” Si tratta di un’evento internazionale sull’arte del racconto di viaggio.

Tre sedi espositive di eccezione ospiteranno gli artisti: alla Galleria del Carbone  le opere del maestro Tang Liang  uno dei più riconosciuti artisti della Cina dei nostri giorni.

Il Museo di Storia Naturale avrà in esposizione cinque disegnatori naturalistici che vi incanteranno con la loro bravura: Federico Gemma, Lorenzo Dotti, Marco Preziosi, Andrea Ambrogio e Anna Regge. Conosciuti in tutti il mondo, saranno in mostra con i loro taccuini. I loro disegni sono veri e propri capolavori naturalistici.

Terza sede espositiva è Palazzo della Racchetta, storica sede del Festival  in mostra con i suoi taccuini di viaggio, incanto grafico dei carnettisti più famosi del mondo

Ma non solo mostre, “Diari di Viaggio Festival” ospiterà workshops e laboratori per ragazzi

Diari di Viaggio Festival 2018 vi farà vivere il Viaggio come esperienza e metafora della vita mettendo in evidenza l’aspetto del “Diario” ovvero l’espressione introspettiva, privata della forma artistica, del raccontare, ricordare e evocare luoghi che, per lavoro, turismo o qualsiasi altro motivo, sono stati parte della vita del “Viaggiatore”.

Gli obiettivi di questo straordinario festival sono: diffondere l’arte del disegno dal vero intesa come espressione artistica “istantanea” attraverso l’osservazione della società.
Promuovere lo sviluppo culturale e civile dell’uomo e della società attraverso una più ampia diffusione dell’istruzione, della conoscenza, della solidarietà, del rispetto dei diritti civili individuali e collettivi.
Valorizzare qualsiasi forma di disegno che sia rappresentativa del territorio, delle città, delle persone, con riferimento a tutte le culture passate e presenti , della civiltà dell’uomo.
Divulgare l’arte di raccontare e memorizzare, attraverso il disegno dal vero, l’esperienza di vita, i viaggi, i rapporti tra gli uomini, raccogliendo tali espressioni in qualsiasi forma artistica e supporto, dal singolo elaborato fino alla raccolta in carnet.
Promulgare lo scambio tra le differenti culture artistiche del disegno dal vero intese come territoriali e generazionali, garantendone la libertà di espressione nel rispetto della dignità di tutti gli uomini.

Lo spirito che ci accomuna è la curiosità per i nuovi luoghi lontani o appena “dietro L’angolo di casa”; l’osservazione di tutto quello che “ci gira attorno” e a cui spesso perché sempre presente nel nostro quotidiano, non diamo importanza; alle persone e alle loro usanze e cultura; all’osservare e ascoltare con il giusto ritmo del Viaggiatore.

Accompagnerà il Festival cogliendone ogni momento con il suo occhio fotografico la fotografa Sandra Boccafogli

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.