Operatore Turistico Ravenna


Operatore Turistico Ravenna

Dopo gli Etruschi vennero gli Umbri (IV e V secolo aC) a insediarsi nella zona di Ravenna. Verso il 350 aC gli Umbri soccombettero ai Celti che lasciarono un’impronta importante ma che dovettero anche cedere il posto alla potenza emergente di Roma. Con la supremazia romana, tra i tempi di Cesare e Augusto, Ravenna fu cinta di mura e arricchita da edifici pubblici e privati. Dopo il 14 d.C., Ottaviano Augusto inaugurò il porto militare (Classis), base della flotta che controllava l’Adriatico e il Mediterraneo orientale. Durante questo periodo Claudio eresse la Porta Aurea (43 d.C.) e Traiano (98-117) il primo acquedotto di Ravenna.

Operatore Turistico Ravenna

Con l’avvento del cristianesimo, Ravenna ha ricevuto e diffuso il messaggio proveniente da Roma e dall’Oriente grazie all’opera evangelistica di San Apolinaris (patrono della città).

Ravenna la capitale

Nel 402 Onorio trasferì la capitale dell’Impero romano d’Occidente a Ravenna. Fu Galla Placidia, sorella di Onorio, a governare in una città illuminata dalla personalità religiosa e culturale del vescovo di Ravenna, San Pier Crisologus. Lo splendore architettonico continuò a prosperare con edifici come San Giovanni Evangelista, La Chiesa della Sacra Croce e il Mausoleo di Galla Placidia. La storia di Ravenna seguì poi il destino di un impero sgretolato sotto il peso delle invasioni barbariche.

Nel 476 dC Romolo Augusto, l’ultimo imperatore dell’Impero occidentale, fu deposto da Odoacre. Alcuni anni dopo Odoacre capitolò al re gotico Teodorico che diffondeva il culto ariano. Il dominio gotico continuò fino al 540 quando l’esercito romano-bizantino inviato da Giustiniano entrò a Ravenna. Con Giustiniano, che sognava di unire l’Occidente latino con l’est greco in un pacifico sistema politico e religioso, Ravenna visse il suo periodo di massimo splendore. Era l’epoca legata all’episcopato di Massimiano, il vescovo di Ravenna che consacrò San Vitale nel 547 e Sant’Apollinare in Classe nel 549. Il fascino di questa epoca trova la sua massima espressione nel “trono d’avorio” che oggi si trova nel Museo Arcivescovile.

 

Contattaci per organizzare una splendida visita guidata, tra storia ed arte, in questa fantastica città!

Sommario
Operatore Turistico Ravenna
Nome Articolo
Operatore Turistico Ravenna
Descrizione
Operatore Turistico Ravenna - Con l'avvento del cristianesimo, Ravenna ha ricevuto e diffuso il messaggio proveniente da Roma e dall'Oriente grazie all'opera evangelistica di San Apolinaris (patrono della città).
Autore
Pubblicato Da
Martina Arrighetti
Logo